090 46535
segreteria@mcl.messina.it
Via Romagnosi, 2 - Messina (ME)

Nave “Diciotti“, solidarietà ai Vescovi italiani dai presidenti regionali di MCL e ALS 30 agosto 2018

A seguire il documento a firma del Presidente MCL Sicilia Fortunato Romano (nella foto) e del  Presidente ALS – MCL Sicilia Paolo Ragusa con il quale chiedono più responsabilità al governo ed esprimono solidarietà ai Vescovi italiani:

“La vicenda della nave “Diciotti” lascia molte ferite nel nostro Paese e non sarà semplice sanarle tutte. Non è la nostra Italia quella che non difende il valore dell’accoglienza e della solidarietà e che non rispetta i diritti umani. L’ Europa, ancora una volta, è risultata sorda alle richieste di una condivisa gestione del fenomeno migratorio e se, come tutto ciò non bastasse, si è aperto un ennesimo conflitto tra i poteri dello Stato, ovvero tra una parte del Governo e la Magistratura. Non accettiamo un approccio che metta in secondo piano i diritti della Persona, dal cui rispetto si deve sempre imprescindibilmente partire anche per porre legittime rivendicazioni politiche. Il dialogo con l’Europa va condotto – sempre nel solco della legalità – anche dopo lo sbarco. Ma nessuno può restare indifferente a oltre 1600 morti in mare dall’inizio dell’anno ad oggi!”

 Il MCL di Sicilia condivide pienamente e sostiene la posizione di Mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto, di Mons. Giuseppe Marciante, Vescovo di Cefalù, di Mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo di Messina e del Cardinale Franco Montenegro, che hanno mostrato il volto deciso e amorevole della Chiesa siciliana.
Il MCL offre quindi la disponibilità dei propri volontari e delle proprie strutture per garantire l’informazione e l’orientamento legale, insieme ad altri servizi, a tutti i profughi che saranno accolti nelle prossime ore nelle Diocesi siciliane.